REGOLAMENTO COMODATO LIBRI DI TESTO PER LE CLASSI PRIME E SECONDE
ANNO SCOLASTICO 2016/2017

 

E' confermata l’attivazione del comodato d’uso dei libri di testo anche per l’anno scolastico 2016/2017.

  1. Per gli studenti iscritti al primo biennio del secondo ciclo vige la possibilità di attuare il comodato d’uso;
  2. vige la possibilità di provvedere in proprio all’acquisto della dotazione libraria, rinunciando al comodato d’uso;
  3. sono esclusi dal comodato d’uso, e pertanto sono a carico delle famiglie, i libri consigliati dalle istituzioni scolastiche, in quanto sussidi didattici complementari e a corredo delle dotazioni librarie propriamente dette;
  4. vige la possibilità di cedere in proprietà all’utenza i libri di testo assegnati in comodato d’uso, a fronte di un corrispettivo pari al 50% del prezzo di copertina.

 

 

Gli studenti dovranno ritirare e riconsegnare i libri di testo presso la libreria Il Papiro di Trento, 
via Grazioli, 37 tel. 0461 236671.

I libri sono di proprietà del Liceo Linguistico Trento e sono concessi in comodato d'uso per l'anno scolastico 2016/2017.
Il comodato riguarda solamente i testi obbligatori, l'acquisto di quelli consigliati sarà a carico degli interessati. Fra questi rientrano i dizionari, gli eserciziari, i libri di lettura e taluni testi che possano servire per l'intera durata del corso di studi.
I libri sono contrassegnati da un'etichetta con codice a barre riportante il nome della scuola e del libro dato ad ogni studente che ne permette la tracciabilità in qualsiasi momento. Tali etichette e codici non dovranno essere rimosse/i o manomesse/i in alcun modo, pena il pagamento del libro stesso.
I libri dovranno essere riconsegnati al termine dell'anno scolastico in ottime condizioni (senza sottolineature, strappi, scritte, ecc.) presso la libreria Il Papiro.

I libri potranno essere riscattati da parte delle famiglie al termine dell'anno scolastico, con il pagamento di un importo pari al 50% del prezzo di copertina.

 

Tempistica della restituzione libri utilizzati nel 2015/2016:

 

Studenti di classe seconda 2015/2016: consegna libri di testo al Papiro dal giorno 10 al 30 giugno 2016.

Secondo quanto deliberato dal Consiglio dell’Istituzione:

  •  è fissato il contributo del 50% del prezzo di copertina per coloro che trattengono i libri e provvedono a comunicarlo nei tempi stabiliti;
  •  è altresì richiesto il contributo del 50% del prezzo di copertina per coloro che li restituiscono in cattivo stato;
  • per coloro che non provvedono alla restituzione o comunicazione entro i termini stabiliti il contributo sarà del 100% del prezzo di copertina.
  • per gli studenti della classe 2A i libri di cinese “Il Cinese per gli italiani” devono essere consegnati in segreteria firmando l’avvenuta consegna

Gli studenti impegnati in corsi di recupero possono consegnare i libri di testo delle discipline interessate tassativamente entro il 09 settembre 2016.

 

 

Studenti di classe prima 2015/2016: consegna libri di testo al Papiro (ad eccezione di quelli che saranno usati anche in seconda) e ritiro dei libri di testo per la classe seconda dal giorno 01 al 31 luglio 2016.

Secondo quanto deliberato dal Consiglio dell’Istituzione:

  • è fissato il contributo del 50% del prezzo di copertina per coloro che trattengono i libri e provvedono a comunicarlo nei tempi stabiliti;
  • è altresì richiesto il contributo del 50% del prezzo di copertina per coloro che li restituiscono in cattivo stato;
  • per coloro che non provvedono alla restituzione o comunicazione entro i termini stabiliti il contributo sarà del 100% del prezzo di copertina.
  • per gli studenti della classe 1A i libri di cinese “Il Cinese per gli italiani” devono essere consegnati in segreteria firmando l’avvenuta consegna

Gli studenti impegnati in corsi di recupero possono consegnare i libri di testo delle discipline interessate tassativamente entro il 09 settembre 2016.

 

 

Estratto Delibera n. 499 del 16 marzo 2012

Fornitura dei libri di testo

  • Agli studenti iscritti, nell'ambito del territorio provinciale, al secondo ciclo di istruzione e formazione i libri di testo possono essere forniti in comodato d'uso a cura delle istituzioni scolastiche e formative di riferimento; sono esclusi dalla fornitura gli studenti iscritti ai corsi serali. Il comodato d'uso può essere attivato a partire dal primo anno di corso ed eventualmente è esteso in modo graduale agli anni successivi secondo modalità definite con deliberazione dalla Giunta provinciale. La predetta deliberazione può prevedere anche forme di compartecipazione economica da parte delle famiglie alla realizzazione del comodato d'uso dei libri di testo nel secondo ciclo di istruzione; in tale caso la contribuzione delle famiglie deve corrispondere a criteri di uniformità di trattamento validi per l'intero territorio provinciale, secondo quanto disposto dall'articolo 11.
  • La famiglia può provvedere in proprio all'acquisto dei libri di testo, rinunciando al comodato d'uso, fermo restando l'obbligo di comunicazione preventiva all'istituzione scolastica e formativa di riferimento. Resta, in ogni caso, a carico delle famiglie la spesa per l'acquisto dei testi consigliati dalle istituzioni scolastiche e formative a corredo e complemento della dotazione di libri di testo.
  • Le famiglie ovvero gli studenti maggiorenni sono tenuti al risarcimento delle istituzioni scolastiche e formative in caso di utilizzo improprio ovvero in caso di mancata restituzione dei testi forniti in comodato d'uso.
  • Nei casi di trasferimento dello studente nel corso dell'anno scolastico ad altra istituzione scolastica o formativa ovvero nel caso di passaggio ad altro percorso di studi, è comunque assicurato il comodato d'uso dei libri di testo.
  • I libri di testo già assegnati in comodato d'uso possono essere ceduti in proprietà agli utenti a fronte del pagamento di un adeguato corrispettivo economico.
  • La Giunta provinciale stabilisce le modalità per l'attuazione di questo articolo, definendo in particolare:

    1. i limiti massimi di spesa dei libri di testo per studente in riferimento a ciascun grado e percorso di studi;
    2. le modalità di attuazione del comodato d'uso dei libri di testo nel secondo ciclo di istruzione e formazione;
    3. le modalità organizzative per l'acquisto, la gestione e la fornitura, da parte delle istituzioni scolastiche e formative, dei libri di testo in comodato d'uso agli studenti delle scuole secondarie e della formazione professionale, in modo tale da assicurare l'uso per più anni scolastici dei testi adottati.
    4. le eventuali forme di compartecipazione economica da parte delle famiglie alla realizzazione del comodato d'uso dei libri di testo nel secondo ciclo di istruzione. In tale caso la contribuzione delle famiglie deve corrispondere a criteri di uniformità di trattamento validi per l'intero territorio provinciale, secondo quanto disposto dall'articolo 11. Le istituzioni scolastiche e formative introitano direttamente nel proprio bilancio tali contribuzioni;
    5. le modalità e i criteri per il risarcimento nei casi di utilizzo improprio ovvero di mancata restituzione dei testi forniti in comodato d'uso;
    6. le modalità di fruizione del comodato d'uso nei casi di trasferimento dello studente nel corso dell'anno scolastico ad altra istituzione scolastica o formativa ovvero nel caso di passaggio ad altro percorso di studi;
    7. le condizioni per la cessione in proprietà alle famiglie dei testi già forniti in comodato d'uso, al fine della determinazione del corrispettivo economico da definire in particolare in relazione all'utilizzabilità didattica dei testi stessi.

 

Si vedano anche le delibere del consiglio dell'istituzione 9/2013 e 16/2013.

Giovedì, 27 Aprile 2017
icona sito